Viaggiando il mondo...

Viaggiando il mondo...

Tramonto in "Monkey Temple", Hampi

GOKARNA

Gokarna e' un paesino bellissimo e tranquillo sulla costa ovest dell'India.

E' un centro di pellegrinaggio dell'Induismo, per i numerosi templi dedicati al dio Shiva, ma anche una destinazione del turismo internazionale con belle spiagge e un sacco di palme di cocco.

 

La spiaggia principale e' Gokarna Beach, sponstandosi piu' a sud c'e' Kudle Beach, dove la sera si ritrovano tanti ragazzi per suonare strumenti insieme e ci sono dei mercatini dell'artigianato.

Om Beach (chiamata cosi' perche' ha proprio la forma di un om) e' la terza spiaggia piu' a sud di Gokarna ed e' l'ultima raggiungibile con il tuc-tuc. Noi eravamo stati li' per due settimane in un posto con bungalows e giardini di palme da cocco. 

 

Vi consiglio di non prenotare online, perche' i posti piu' economici non ci sono su internet. Per esmpio noi pagavamo RM 300 in due persone per un bungalow, il posto e' chiamato Jungle (sulla sinistra di Rasta Cafe c'e' una stradina che va verso la direzione opposta della spiaggia con palme di cocco).

 

Se invece non volete spendere un centesimo e volete campeggiare con la vostra tenda o amaca andate in Paradise Beach, la si puo' raggiungere solo con una bella camminaa lungo la costa o con una barchetta (e' costosa se non dividete il prezzo con 7-8 persone).

il nostro bungalow

paradise beach

paradise beach

sulla strada per paradise beach

tramonto in om beach


GOA

"I portoghesi arrivarono a Goa come mercanti all'inizio del XVI secolo, la conquistarono nel giro di pochi anni e la regione fece parte dell'Impero portoghese per circa 450 anni. Fu uno dei più antichi e duraturi domini coloniali della storia, finché non fu occupata dall'India nel 1961." Per questo motivo lo Stato di Goa e' molto particolare, essendo stato influenzato dalla cultura portoghese.

 

Lo Stato ha dato il nome al genere musicale Goa Trance nata qui alla fine degli anni ottanta a partire dalla scoperta della techno da parte degli hippie giunti negli anni sessanta-settanta.

Infatti Goa, o particolarmente Anjuna e' stata classificata la sesta citta' su 10 nel mondo per avere piu' vita notturna.

 

Ci sono un paio di mercati e tanti negozietti che vendono vestiti hippy o da festival, teli, negozi dell'artigianato e un sacco di belle cose.

 

Insomma, se avete voglia di fare un po' di party questo e' il posto perfetto :)

Noi siamo stati per 3 settimane in una comunita' chiamata GoAmazing in Anjuna (cercate su Facebook), e se state lungo termine potete dare una mano e dormire a gratis.

 

Se invece volete un po' di relax senza uscire tutte le sere, andate in Arambol (25km nord di Anjuna), dove invece di fare festa 24 ore su 24, ci sono piu' hippy che si ritrovano sulla spiaggia per suonare in compagnia, yoga, meditazione..

Hill Top Festival e' la festa piu' grande in Anjuna, con DJ psy-trance famosi in tutto il mondo.
- Hanno ripreso anche me, all'inizio del video mentre gioco con le mie bolas :) -

GoAmazing

tramonto sulle spiagge di Anjuna

Hill Top Festival

amici in GoAmazing :)


HAMPI

Ohhhhh Hampi!! Quanto mi e' piaciuto questo piccolo paesino!! Penso che sia il mio posto preferito in India!

 

Noi ci siamo rimasti per due settimane, per via del nostro visto, altrimenti sarei potuta rimanere anche di piu':

Consiglio di noleggiare un motorino, per uno un po' scassato paghevamo solamente RM 100 al giorno, ma era quello che ci serviva per andare un po' in giro ed espolorare questi posti fantastici.

Noi abbiamo soggiornato in una Guest House chiamata Bobby One Love, RM 500 al giorno per un bungalow con un giardino. I prezzi in Hampi sono un po' piu' alti visto il flusso turistico e non ci sono tante Guest House.

 

Noi siamo stati anche molto fortunati perche' durante la nostra permaneza in Hampi abbiamo celebrato l'Holi Festival, una festa indiana dove tutti si tirano colori addosso!!

 

Ci siamo divertiti un mondo in Hampi, abbiamo conosciuto un sacco di gente, giocato con le mie bolas ed Arne ha giocolato, abbiamo fatto tanto yoga, siamo andati sul fiume con le slackline, abbiamo arrampicato, la sera abbiamo fatto dei fouchi sulle rocce, visto tramonti spettacolari:

 

Il paesaggio si estende per circa 300 kmq e, visto dall'alto, regala una vista meravigliosa su risaie e massi di granito sparsi in ogni direzione. Non è certamente da sorprendersi quindi che Hampi sia anche definito come un paradiso per i bouderisti.

Ci sono un paio di negozi che noleggiano crash e scarpette, andate da Tom & Jerry, sono due ragazzi fantastici che hanno tanta esperienza nell'arrampicata, e Jerry e' un'amante della slackline, con lui avevamo attaccato un paio di linee attraverso il fiume! E' un grande davvero!!

 

Da non perdere per il tramonto e' la salita con 575 scalini per raggiungere il Monkey Temple, vi assicuro che non ve ne pentirete, la vista e' da mozzafiato! Si puo' vedere tutta la zona di Hampi e dintorni.

 

Il primo insediamento in Hampi risale agli inizi del primo secolo d.C.

Ci sono numerosi siti archeologici che sorgono nel villaggio o nelle vicinanze di Hampi. Fra di essi ci sono i numerosissimi templi indù, alcuni dei quali sono ancor oggi attivi centri religiosi.

Il piu' famoso, il quale e' davvero spettacolare e' il Virupaksha Temple

Un amico ci ha chiesto se poteva filmarci per fare un video-clip alla canzone di Bruce. Io e il mio ragazzo abbiamo accettato e la parte dove noi siamo presenti e' stata girata tutta in Hampi

Boulder in Hampi

Io e Jerry che camminiamo sulla slackline sul fiume

tramonto in Monkey Temple

Hampi da lontano, vista dai boulder

Monkey Temple

Virupaksha Temple

tramonto in monkey temple

Virupaksha Temple

holi festival

Potete seguire la mia pagina Facebook

o su Instagram per vedere le foto dei miei viaggi